Porta meridionaleOggi chi visita gli scavi ha difficoltà a comprendere la dimensione marinara di questa antica polis della Magna Graecia. Non è facile riuscire a inquadrare correttamente l'antico porto visto che la linea di costa è lontana diverse centinaia di metri. In realtà la sedimentazione dei detriti portati dai fiumi (in zona sfocia l'Alento, un fiume importante del Cilento) ha spostato la costa rispetto ai tempi dei primi greci.

    La visita al quartiere meridionale comincia ovviamente dalla sua porta ben vigilata da una poderosa torre. Proseguendo sulla strada che porta verso la Porta Rosa incontriamo un criptoportico con giardino (forse una palestra) un tempo ornato con diversi busti di personalità eminenti o divinità. Più avanti si incontra il pozzo sacro dove verosimilmente i marinai ringraziavano gli dei per averli riportati a casa sani e salvi con degli ex-voto.